INUTILE CERCARE SCUSE !

A proposito della rinuncia di Bogani a partecipare ai confronti pubblici, abbiamo letto nei giorni scorsi alcune affermazioni che ci coinvolgono e che non possiamo ignorare.

Dopo aver avuto l’autorizzazione all’utilizzo della Sala Consiliare e la conferma della disponibilità del moderatore per la data del 8 maggio, Legambiente Paderno Dugnano invia il 28/3 un invito ai cinque candidati a sindaco, in quel momento conosciuti.

Casati, Giuranna e Gligora aderiscono prontamente. Bogani e Ghioni tacciono.

Lo scenario politico Padernese evolve con un’altra candidatura, quella di Simona Arosio, che appena diventa ufficiale, il 19/4 viene invitata anch’essa all’incontro pubblico. Invito accettato. Bogani e Ghioni tacciono ancora.

Dopo oltre un mese dall’invito, tre giorni prima dell’incontro, Bogani ci comunica “non sarò presente all’incontro da voi organizzato in quanto ho altri impegni legati alla campagna elettorale”. Il 7 maggio per “il Cittadino” è libero ed invece l’8 per Legambiente è occupato. Siamo stati sfortunati.

Il giorno prima dell’incontro anche Ghioni scrive che “non potrà essere presente per un impegno imprevisto”. Sarà presente invece al confronto de “Il Cittadino”. La sfortuna si accanisce. Pazienza, non abbiamo scelta, abbiamo i vincoli della sala e del moderatore. Dobbiamo andare avanti.

Legambiente ha fissato, quindi, fin dal 28/3 la data dell’incontro pubblico informando, come abbiamo detto, i candidati. “Il Cittadino” rende noto il 26/4 di aver organizzato il suo confronto per il giorno 7 maggio (proprio il giorno prima del nostro). Quindi chi afferma che “gli eventi programmati non si cambiano perché gli ambientalisti e Bucci (con cui Legambiente non ha rapporti) decidono di fare tre incontri in una settimana”, non sa di cosa parla, cioè parole in libertà.

All’esponente qualificata di centro destra che giustifica la fuga di Bogani dai confronti, affermando che “ha rifiutato i soliti confronti manipolati” ricordiamo che, per quanto ci riguarda, ai partecipanti all’incontro organizzato da Legambiente, sono state fornite preventivamente sei domande precise sulle questioni ambientali che sarebbero state oggetto dell’incontro. Inoltre, a fare da moderatore della serata è stato chiamato il Vice Presidente di Legambiente Lombardia. Tutto nella massima trasparenza e correttezza.
Attenzione, quindi, al termine “manipolati”.

Quanto allo sponsor leghista dell’ultim’ora che sbotta “Ancora confronti? I sei candidati sindaci hanno chiarito i rispettivi programmi con “il Cittadino”, facciamo notare che non ci sembra che nell’incontro citato siano stati affrontati esattamente i temi proposti da Legambiente. Peccato, quindi, non aver sentito su questi Bogani e Ghioni. Leggiamo, inoltre, che l’incontro de “Il Cittadino” sarebbe stato l’unico confronto
democratico”. Per favore, un po’ di serietà e di rispetto!

Quando poi si arriva a definire “gruppo di Giuranna” gli ambientalisti, i verdi etc. si cade nella superficialità.
Le questioni poste da Legambiente sulla maggiore attenzione a temi ambientali specifici sono rivolte a tutti.
TUTTI! Naturalmente chi si dimostra maggiormente sensibile è il benvenuto. Chi li condivide e li fa propri è doppiamente benvenuto. Chi invece usa strumentalmente l’argomento Ambiente, non è credibile. Un po’ di onestà intellettuale non farebbe male!

Annunci

Un pensiero riguardo “INUTILE CERCARE SCUSE !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...